lunedì 13 marzo 2017

Recensione: "La ragazza corvo" di Erik Axl Sund

Buon pomeriggio ragazzi, 
di tanto in tanto riesco a riemergere dalla frenesia di queste giornate per scambiare quattro chiacchiere con voi. Come procedono le vostre letture?
Io sono, finalmente, riuscita a finire "La ragazza corvo" che mi ha praticamente portato via tutto febbraio data la mole di pagine e il poco tempo a disposizione.
Ne approfitto per parlarvene visto che oggi sono riuscita a ritagliarmi un pò di tempo ;)

Titolo: La ragazza corvo
Autore: Erik Axl Sund 
(pseudonimo di  Jerker Eriksson e Håkan Axlander Sundquist)
Editore: Corbaccio
Pagine: 766
Prezzo copertina: € 16,00

Trama:
Stoccolma: in un parco cittadino la polizia scopre il cadavere di un giovane straniero. Il commissario di polizia Jeanette Kihlberg conduce le indagini, dando la caccia a un misterioso quanto efferato omicida e lottando contro le resistenze interne alla polizia stessa, restia a impiegare le proprie forze per cercare l’assassino di un immigrato sconosciuto. Ma con la scoperta di altri due corpi barbaramente uccisi, Jeanette Kihlberg capisce di trovarsi di fronte a un serial killer e si rivolge alla psichiatra e profiler Sofia Zetterlund, con cui lavora giorno e notte incrociando con lei non solo la vita professionale ma anche quella personale. E a mano a mano che Jeanette e Sofia progrediscono nelle indagini, appare chiaro che la catena di omicidi è solo la manifestazione più evidente e raccapricciante di un disegno criminoso e diabolico che coinvolge settori insospettabili della società svedese.


Recensione
La mia smisurata passione per il genere thriller mi ha convinta ad andare oltre il fatto che stavo per impantanarmi nella lettura di un libro lunghissimo (cosa non proprio adatta a chi ha già poco tempo). In realtà questo volume racchiude un'intera trilogia: La stanza del male (2012), Una donna non dimentica mai (2012) e Le regole del buio (2013) che Corbaccio ha deciso di ristampare in un unico grosso volume.
La trama mi incuriosiva, la copertina mi piaceva troppo, era da tanto che non mi immergevo in una bella storia thriller e... mi sono convinta.
Ho iniziato "La ragazza corvo" carica di entusiasmo, curiosità ed aspettative. Completamente incurante del fatto che ci avrei messo un mese a terminare il libro. 
La storia ha appagato abbastanza le mie aspettative: stile narrativo buono anche se in alcuni punti un pò prolisso, storia abbastanza ingarbugliata ma non sufficientemente da creare un finale completamente a sorpresa, personaggi ben costruiti soprattutto dal lato psicologico (più che approfondito, direi proprio analizzato minuziosamente). Nel complesso è uno di quei thriller che si può definire buono ma senza note di merito.
Addentrarmi nella storia è pressoché impensabile perché viaggia su molti personaggi, molti luoghi, molti anni. Diciamo che al centro di tutto c'è Jeannette Kihlberg a capo delle indagini e Sofia Zetterlund, psicologa dal passato e dall'identità particolare. 
Intorno a loro, un mondo contorto, squallido, crudele. Il libro infatti non è incentrato solo su normali omicidi ma su una serie di violenze: cannibalismo, abusi sui minori, lotte clandestine ed una serie ti altre crudeltà. Per quanto io sia abituata alle scene cruente dei film horror o thriller, questo libro in più di un punto mi ha turbata. Mi ha turbata il fatto che sia stato costruito un mondo così tanto marcio dagli autori. È ovvio che io sia a conoscenza del fatto che purtroppo nella società esiste realmente un lato così oscuro, ma leggerlo nero su bianco non mi è piaciuto. E pensare che qualcuno ha ideato, pensato e descritto tutto ciò mi ha infastidita. 
Quindi che dirvi? Questo thriller funziona eccome ma non è per tutti, assolutamente. È cruento negli argomenti e anche nelle descrizioni quindi se siete facilmente suggestionabili, statene alla larga. 
Se invece avete voglia di leggere un thriller impegnativo, questa trilogia fa decisamente al caso vostro!

***
Ed ora credo sia proprio il caso di buttarmi su una lettura più leggera, dopo questa storia ne ho proprio bisogno! Voi cosa state leggendo? Cosa mi consigliate?

5 commenti:

  1. Sono abbastanza in vena di thriller "spietati" al momento, per cui la tua descrizione mi ha fatto letteralmente brillare gli occhi d'anticipazione! *____* Ho dovuto abbandonare "La psichiatra" di Wolf Dorn perché mi sembrava freddo e blando come un aperitivo annacquato; vuoi vedere che "La Ragazza Corvo", invece, riuscirà a convincermi di più? ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io di Wolf ho letto solo "Il mio cuore cattivo", non mi era dispiaciuto ma è sicuramente molto più soft!
      Se hai voglia di un thriller cruento, questa trilogia fa proprio al caso tuo ;)

      Elimina
  2. la mole di pagine in questo momento mi frena.. diciamo che sembra un thriller interessante per cui lo tengo presente per il futuro ;) come procedono i preparativi? a quando il grande evento? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Procedono benone.. e la data ormai si avvicina, è il 27 settembre XD
      Nonostante tutto sto riuscendo ad infilarci anche un pò di letture tra una cosa e l'altra!

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina